Patate a pasta gialla

1,566,76

Le patate a pasta gialla dalla polpa compatta, derivano il loro colore dalla presenza di caroteni.

Utilizzo in cucina:
patatine fritte industriali e casalinghe, ma sono adatte anche per le insalate, le cotture in forno, lessate, cotte a vapore, arrostite.
Prevalentemente sono destinate all’uso alimentare ed essendo molto versatili si prestano a migliaia di preparazioni diverse. il loro utilizzo più diffuso è comunque come contorno. vengono soprattutto servite calde, nel caso dell’insalata di patate e delle patatine fritte, le patate possono essere servite anche fredde. purè, cotte intere al forno, bollite o cotte al vapore, tagliate in cilindri, a julienne (foto a destra) o in dischi e poi fritte; a cubetti e cotte al forno; cotte in casseruola e condite con salse dense. inoltre possono essere usate per fare rösti, focacce e gnocchi. tagliate in pezzi, le patate sono un ingrediente comunemente usato nello spezzatino.

Svuota
Continua Shopping
COD: O.01 Categorie: , Tag: ,

Descrizione

Le patate sono i tuberi appartenente alla famiglia delle solanacee (la stessa di pomodori, melanzane e peperoni).

Tutti i tipi di patate sono ricchi di carboidrati, ossia di quella fonte di carburante essenziale per la salute dei nostri muscoli e del nostro cervello. Questi tuberi contengono una quantità moderata di calorie e – cosa davvero importante e apprezzata dai nutrizionisti di tutto il mondo – una grande quantità di fibre salutari, nonché di vitamine e di minerali. Le patate sono a basso contenuto di calorie, non contengono né colesterolo né grassi e contengono quantità significative di vitamina C e di potassio, oltre ad rappresentare una interessante fonte di vitamina B-6 e di ferro. E’ scientificamente dimostrato poi che consumare con regolarità patate significa rafforzare il sistema immunitario, ridurre i sintomi dell’invecchiamento e favorire il naturale trattamento dei reumatismi e dell’artrosi.

Le patate sono disponibili in una vasta gamma di colori, tra cui bianco, giallo, rosso, lilla e addirittura blu. Sono anche classificate in base al loro contenuto di amido. le patate ad alto contenuto di amido sono generalmente utilizzate per patatine fritte, patate al forno e purè di patate. Le patate a basso contenuto di amido sono quelle a pasta gialla e con queste, in genere, si preparano delle ottime insalate di patate perché mantengono la loro consistenza e non si sfaldano.

Fate attenzione inoltre a non consumare patate verdi o germogliate in quanto contengono eccessive quantità di solanina, una sostanza tossica che può provocare mal di testa, debolezza, vomito e crampi muscolari.